Life, Travels

Andare all’estero gratis: ecco come fare

 Voglio imparare bene un’altra lingua, ma mi sento impacciato

Vorrei andare all’estero, ma non ho i soldi per farlo

Sono stufo di stare in Italia, ma non ho i mezzi per andarmene

Di recente, preso da uno degli impeti che mi travolgono frequentemente, sono partito.
Ho scelto l’Irlanda perché un paese in cui parlassero inglese era ciò che cercavo, ma anche perché ho un “fratello maggiore di riserva” che può ospitarmi in casa sua.

Devo ammettere che il “fratello maggiore” non è una scelta così coraggiosa infondo: sono andato sul sicuro, sul comodo, sul familiare.

Il 90% di voi sicuramente non ha la mia stessa fortuna, ma i modi di andare all’estero per un giovane sono tanti, addirittura paradossalmente ancor più economici del “fratello maggiore”.

Mi sono documentato per mesi, perché questo in Irlanda non sarà di certo il mio ultimo viaggio fuori dall’Italia.

Oggi ho il piacere di condividere con voi i metodi per andare all’estero (spendendo poco) che ho trovato io.

Servizio di volontariato europeo

Questo penso sia il più interessante e vantaggioso progetto che possiate fare.
Non è necessario avere alcun titolo di studio particolare.

Cos’è?

E’ un programma di volontariato internazionale finanziato dalla Commissione Europea che permette, a tutti i giovani legalmente residenti in Europa di età compresa tra i 17 e i 30 anni, di svolgere un’esperienza di volontariato internazionale presso un’organizzazione o un ente pubblico per un periodo che va dalle 2 settimane ai 12 mesi.

Quanto costa?

ZERO. Le spese di viaggio, vitto, alloggio, trasporto locale, assicurazione sanitaria, corso di lingua e pocket money mensile sono coperti e finanziati dalla Commissione Europea.

Come mi iscrivo?

Recandoti in una delle sedi delle organizzazioni accreditate o sul sito ufficiale: serviziovolontarioeuropeo.it

Servizio civile internazionale

Simile al progetto SVE, anche se un po’ meno intuitivo per iscriversi e partecipare ai bandi di concorso.

Cos’è?

E’ un movimento laico di volontariato, presente in 43 paesi in tutto il mondo. Alla base c’è un impegno concreto a cambiare situazioni di disuguaglianza, ingiustizia, degrado, violazione dei diritti umani. Ogni anno circa 400 volontari italiani vengono inviati nel mondo per lo sviluppo di attività sociali, di protezione ambientale, storico/culturali.

Quanto costa?

Anche per questo tipo di servizio volontario è previsto un rimborso per le spese che dovrete sostenere nei campi organizzati dall’associazione.

Come mi iscrivo?

Per diventare socio, si possono trovare maggiori info sul sito sci-italia.it. Per partecipare ad uno dei progetti, bisogna monitorare la pagina dei bandi di Servizio Civile Internazionale qui: serviziocivile.gov.it

Au pair

Questo è forse il sistema più conosciuto nel mondo per vivere un’esperienza all’estero in una famiglia ospitante.

Cos’è?

Registrandoti al sito aupairworld.com il tuo profilo viene inserito nel databese e puoi cominciare a cercare una famiglia ospitante nel paese che ti interessa.

Quanto costa?

Nulla, dovrete solo pagare le spese di viaggio. Spesso però le famiglie ospitanti, oltre ad offrirvi vitto e alloggio, vi danno una retribuzione minima settimanale; una sorta di “paghetta” per intenderci.

Come mi iscrivo?

Il sito è aupairworld.com. È tutto molto intuitivo e immediato.

WorkAway

Cos’è?

Concettualmente è simile al progetto Au pair, ma in questo caso ci sono svariate mansioni che potrete svolgere (non solo servizio di babysitting). Si trovano occasioni nel settore artistico, culturale, agricolo, umanitario… C’è ampia possibilità di scelta e progetti molto interessanti.

Quanto costa?

Sarete completamente coperti di vitto e alloggio, l’unico extra è il viaggio per raggiungere la destinazione.

Come mi iscrivo?

Il sito è workaway.info, tutto ciò che serve lo trovate lì.

WWOOF

Cos’è?

È un sito pensato per mettere in contatto persone che vogliono vivere in natura, coltivando la terra in farm ecologiche. Sul sito coltivatori, organizzazioni e volontari possono conoscersi: in cambio di lavori in campagna, avrete cibo sano e un posto in cui abitare.

Quanto costa?

Nulla! Solo il viaggio per raggiungere il posto in cui lavorerete.

Come mi iscrivo?

Sul sito wwoofinternational.org trovate tutte le opportunità in Italia e all’estero.

Bandi di concorso CRT

Tre anni fa sono stato a Valencia in Spagna per 4 mesi, completamente spesato dalla Fondazione CRT.

È stata una delle esperienze più belle e motivanti della mia vita. Ho avuto modo di scoprire una città stupenda, imparare lo spagnolo e fare uno stage in una produzione cinematografica professionale (Los Suenos de la hormiga roja). Il tutto completamente finanziato dalla Fondazione CRT.

Spesso la Fondazione propone bandi di concorso di questo tipo, quindi vi consiglio di tener d’occhio QUESTA pagina del loro sito.

AISEC

Cos’è?

È un’associazione che propone progetti di mobilità per studenti o neolaureati (entro i 2 anni dalla laurea). Si può accedere a stage o progetti di volontariato fino ai 30 anni di età.

Quanto costa?

L’iscrizione al sito e la candidatura per i progetti è completamente gratuita. Nel momento in cui ti selezionano per un’attività, la quota associativa da versare ad AISEC è di 250 euro. Tolto ciò, sarete completamente coperti di vitto e alloggio per la vostra esperienza all’estero.

Come mi iscrivo?

Sul sito aiesec.it

Erasmus

Hanno accesso al programma Erasmus solo gli studenti iscritti a percorsi universitari, che dimostrano interesse per studiare all’estero in un periodo compreso fra i 2 e i 12 mesi.

Il programma Erasmus è il miglior modo per uno studente universitario di muoversi dalla propria città, senza fermare gli studi.
Nel paese che vi ospita, infatti, seguirete dei corsi universitari corrispondenti alla vostra facoltà.

Per informarvi riguardo a questa opportunità dovete cercare le info sul sito della vostra Università. Ogni ateneo ha i propri moduli per accedere ai fondi.

Erasmus+

È un progetto parallelo all’erasmus al quale possono accedere anche studenti non universitari.

I destinatari dei finanziamenti non sono singoli individui, ma enti, scuole, associazioni. Diventando membri delle associazioni che hanno ricevuto i finanziamenti, potrete partecipare a Scambi Europei o Training Courses.

Sul sito erasmusplus.it trovate maggiori informazioni.

Spero che questo articolo possa essere d’aiuto per i vostri desideri di fuga.
Un grosso in bocca al lupo a tutti!

Fuggire fa bene alla salute.

Se conoscete altri modi per essere finanziati in un viaggio all’estero lasciate un commento qui sotto ed io aggiornerò l’elenco. Grazie del supporto.

Ancora un ultimo consiglio generale: cercate di imparare le lingue quando siete giovani.
In futuro le lingue si mescoleranno sempre più, vista la massiccia globalizzazione.
Dobbiamo arrivare preparati (e dunque poliglotti) per non rimanere isolati.

1 Comment

  1. Ciccio Polenta

    Boia! Interessante!

Leave a Reply

Theme by Anders Norén